Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 gennaio 2012 4 26 /01 /gennaio /2012 20:08

 

Si è tenuto pressa la regione Campania, su iniziativa delle categorie edili di Cgil, Cisl e Uil, un incontro con l’assessore ai Lavori pubblici Cosenza, per discutere della crisi del settore edile e sulle opportune iniziative da intraprendere nei prossimi mesi. Nel corso dell’incontro si è registrato un importante avanzamento sul piano della cantierizzazione dei progetti di riqualificazione urbana nelle cinque province campane. Sono, infatti 127.000 i cantieri aperti complessivamente nei comuni con meno di 50mila abitanti. Per la provincia di Avellino sono 32 i comuni interessati dal provvedimento regionale. Il totale del finanziamento è pari a 213.072.000 di euro, con un totale erogato al 31 dicembre 2011, mediante anticipo del 30 per cento, di 59.155.000 di euro. A breve saranno finanziati ulteriori 33 progetti per un importo complessivo di circa 57.000.000 di euro.



«Si tratta di atti importanti – ha sottolineato il segretario provinciale della Feneal-Uil di Avellino, non risolutivi della crisi che ha investito il settore, ma che possono dare un impulso occupazionale al settore. Soprattutto alla luce dell’allarme lanciato dall’Ance, rispetto al calo degli appalti pubblici inferiori ai 5milioni di euro. Per l’Irpinia i finanziamenti hanno riguardato ben 32 comuni e a breve le opere saranno cantierabili. Un segnale importante per uscire dal coma in cui l’edilizia è piombato negli ultimi due anni. Al di là di Avellino città, è significativo che in tutta la provincia si dia il via ad una serie di opere. Ci auguriamo che nei prossimi mesi, come garantito dallo stesso assessore Cosenza, si provveda ad erogare tutti gli anticipi necessari. A livello regionale è stato anche stabilita l’opportunità di avviare un confronto di merito per definire un “protocollo operativo” sui temi della regolarità, della trasparenza, della legalità e della sicurezza. Protocollo operativo che andrebbe avviato anche nella provincia di Avellino. Non dimentichiamo che da questo punto di vista l’Irpinia detiene un triste primato. Sarebbe dunque opportuno assumere delle iniziative corali in questo senso».

«La notizia che giunge da Palazzo Santa Lucia – ha ribadito il segretario provinciale della Uil di Avellino Franco De Feo – è indubbiamente positiva, soprattutto dopo i dati forniti dall’Ance che riguardano il 2010. E’ necessario attivare cantieri anche nei piccoli comuni. Avellino città non può da sola risollevare il settore edile e il finanziamento di oltre trenta opere, ormai cantierabili, può rappresentare una svolta importante per la provincia. E’ evidente però che l’osservatorio irpino sugli appalti deve essere riattivato, al fine di prevenire infiltrazioni e di dare la possibilità alle imprese serie e sane di lavorare e far lavorare. Sarebbe opportuno valutare la necessità di un incontro informativo con le parti in causa e definire, insieme a quello regionale, un protocollo operativo provinciale».

Di seguito l’elenco delle opere e dei comuni interessati dal provvedimento
- Aiello del Sabato, Sistemazione percorsi e aree del Sistema Parco Urbano, importo: 1.984.888, acconto:414.470

- Altavilla Irpina, Completamento e rifunzionalizzazione del palazzo Convento Virginiano, importo: 1.350.000, acconto: 371.706
- Bonito, Lavori di completamento e restauro del convento di Sant’Antonio, importo: 1.535.458, acconto: 452.869
- Caposele, Completamento polo fieristico dei prodotti locali, importo: 1.913.340
- Carife, Qualità urbana per i luoghi a valenza turistica del centro storico Fossi, importo: 1.973.300
- Cassano Irpino, Completamento palazzo baronale, importo: 1.800.000
- Castel Baronia, Insediamenti produttivi c.da Piani, costruzione depuratore e completamento fogne, acconto: 538.479
- Domicella, Adeguamento e completamento della rete fognaria cittadina, importo: 1.936.482, acconto: 498.570
- Flumeri, Completamento restauro, dogana aragonese, importo: 1.631.225
- Forino, Riqualificazione del corpo di Fonno e restauro di Palazzo Caracciolo, importo: 2.000.000, acconto: 591.107
- Greci, Recupero Borgo Caroseno, importo:2.000.000, acconto: 530.099
- Grottolella, Riqualificazione e potenziamento impianti sportivi in località Guarana, importo: 707.832, acconto:147.438
- Luogosano, Completamento edificio pubblico per turismo della terza età, importo: 1.800.000
- Melito Irpino, Riqualificazione miglioramento del centro urbano, importo: 1.991.203
- Montefredane, Progetto di restauro della ex-chiesa madre S.S. Annunziata e Sacro cuore, importo: 552.887, acconto 157.233
- Monteverde, Intervento di completamento del Castello Baronale del Sangermano, importo: 1.263.695, acconto: 317.163
- Montoro Inferiore, Le vie dell’Expo con il progetto di ospitalità diffusa per il corridoio 8, importo: 2.000.000, acconto: 577.123
- Morra De Sanctis, Completamento struttura dedicata all’aggregazione sociale, pratica sportiva e benessere fisico, importo: 1.870.000, acconto: 492.691
- Mugnano Del Cardinale, Orto Botanico-Parco urbano, importo 1.976.353, acconto: 383.669
- Nusco, Ristrutturazione impianto pubblica illuminazione, importo 1.747.000, acconto: 509.069
- Petruro Irpino, Attrezzature fruizione dei luoghi pubblici e valorizzazione del contesto, importo: 1.980.000
- Prata di Principato Ultra, Recupero e restauro del Palazzo Baronale, importo: 1.948.596
- Sant’Andrea di Conza, Riqualificazione di piazza S.Antonio, importo: 1.066.700, acconto: 277.108
- Sant’Angelo dei Lombardi, Percorso attrezzato e completamento arredo urbano centro storico, importo: 1.979.474, acconto: 376.820
- Scampitella, Lavori di riqualificazione urbana del Borgo Guardiola, importo: 1.083.679
- Senerchia, Recupero del borgo antico, importo: 1.880.000, acconto: 530.688
- Taurano, Progetto di realizzazione della bretella di raccordo Taurano-Monteforte Irpino, importo: 1.467.890, acconto: 380.534
- Teora, Centro di informazione e degustazione delle tipicità della Valle dell’Ofanto, riqualificazione del tessuto storico, importo: 1.220.000, acconto: 305.014
- Torrioni, Villaggio ecoturistico Montenegro, importo 1.968.914, acconto: 539.387
- Vallata, Completamento, riqualificazione e valorizzazione dei luoghi a valenza turistica, importo: 1.987.654
- Villamaina, Riqualificazione urbana da Piazza Sant’Antonio a Piazzetta del Carmine, con recupero e restauro della casa ex-eca, del vecchio edificio comunale, acconto: 535.572
- Villanova del Battista, Progetto di recupero e rifacimento del quartiere area Casette Asismiche, importo:1.980.000, acconto: 454.596 

Tratto da montella.eu

 

Condividi post

Repost 0
Published by Psimontella - in Attività amministrativa
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : partito socialista montella
  •  partito socialista montella
  • : Partito Socialista Italiano Sezione "Ferdinando Cianciulli" di Montella
  • Contatti

Profilo

  • Psi montella
  • Aderente al Network per il Socialismo Europeo
  • Aderente al Network per il Socialismo Europeo

Testo Libero

Archivi

Link