Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
5 novembre 2012 1 05 /11 /novembre /2012 07:42

Vertenza forestali.Il Governo ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale i riparti in basa al Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC).Programmazione regionale delle residue risorse del FSC a favore del settore ambiente per la manutenzione straordinaria del territorio. Questo il riparto per quanto attiene l'Irpinia:

Potenziamento ai fini multifunzionali dell’infrastruttura forestale comunità montana ufita 3,5 milioni; Potenziamento ai fini multifunzionali dell’infrastruttura forestale comunità montana alta irpinia 3,2 milioni; Potenziamento ai fini multifunzionali dell’infrastruttura forestale comunità montana partenio-vallo 3,4 milioni; Potenziamento ai fini multifunzionali dell’infrastruttura forestale comunità montana terminio celvialto 3,5 milioni;Potenziamento ai fini multifunzionali dell’infrastruttura forestale comunità montana irno-solofrana 1,6 milioni; Potenziamento ai fini multifunzionali dell’infrastruttura forestale comunità Provincia Avellino 500milaeuro

 

Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento
12 marzo 2012 1 12 /03 /marzo /2012 12:00
E’ questo anche il caso di quei locali, ad esempio, gli essiccatoi, che non possono produrre rifiuti per loro natura o per il particolare uso cui sono stabilmente destinati o perché risultino in obiettive condizioni di non utilizzabilità nel corso dell’anno.
Allo stesso modo, nella proposta avanzata dalle organizzazioni agricole, si ritiene che non si dia luogo all’applicazione della tassa alle superfici destinate ad usi particolari, quali possono essere i locali utilizzati per produzioni a ciclo chiuso, ad esempio i silos, o per deposito di materiali alla rinfusa, o anche le superfici predisposte per lo svolgimento delle attività sportive, ecc. Tra l’altro il Decreto

 

Legislativo n. 507/93 dispone che nella determinazione delle superfici tassabili non si tenga conto di quella parte di esse ove, per specifiche caratteristiche strutturali e per destinazione, si formano di regola rifiuti speciali, pericolosi, tossici o nocivi, allo smaltimento dei quali sono tenuti a provvedere i produttori stessi a proprie spese in base alle norme vigenti. E qui ricordiamo che dal 2 aprile 2012 diventerà operativo il SISTRI, il nuovo Sistema di Rintracciabilità dei rifiuti speciali, a cui sono tenuti ad iscriversi tutti i produttori di tali tipologie di rifiuti, compresi gli agricoltori.

Il documento delle Organizzazioni agricole ricorda che il citato Decreto ha disposto la facoltà per i Comuni di prevedere nel Regolamento la riduzione della tassa rifiuti in misura non superiore al 30% per gli agricoltori che occupano la parte abitativa della costruzione rurale. Un successivo Decreto ha stabilito che i Comuni possono anche prevedere l’esenzione della tassa per i fabbricati rurali utilizzati come abitazione da produttori e lavoratori agricoli, sia in attività che in pensione, che siano situati in zone agricole.

“E’ senza dubbio auspicabile un accoglimento di quanto proposto da Coldiretti e Cia e che quindi l’Amministrazione Comunale modifichi il Regolamento per la Tarsu, venendo incontro alle legittime richieste degli agricoltori”, afferma Giovanni Marano. Il momento è sicuramente difficile per tutti, ma non si può ulteriormente colpire il settore agricolo, che già subisce grossi contraccolpi e aumenti considerevoli dei costi con la nuova manovra finanziaria del Governo Monti e l’applicazione dell’IMU anche ai fabbricati e annessi rurali. 

“Sono questi i motivi, uniti a una congiuntura sicuramente non favorevole per le imprese agricole ed al ruolo che esse oggi assicurano in materia di presidio e salvaguardia del territorio, oltre che garanti in tema di qualità e sicurezza alimentare, nonché di opportunità di sviluppo economico ed occupazionale – dichiara il presidente provinciale di Coldiretti, Francesco Vigorita - che hanno portato le due Organizzazioni a chiedere al rappresentate dell’Amministrazione Comunale di Montella di prevedere un’applicazione meno vessatoria della Tassa rifiuti”.
 DA "IL Corriere" 
Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento
1 febbraio 2012 3 01 /02 /febbraio /2012 10:40

AVELLINO - Dietrofront dei sindacati che ammettono i propri errori sulle spettanze che devono ancora ricevere dalla Provincia. 

La FAI-CISL, FLAI-CGIL, UILA-UIL «evidenziano che, per mero errore materiale di trascrizione, nel comunicato trasmesso agli organi di stampa questa mattina, è stato indicato quale saldo ancora dovuto dalla Provincia di Avellino alle quattro Comunità Montane Irpine l’importo di € 1.200.000,00 in luogo dell’importo effettivo pari ad € 412.633,00». 

La contabilità portata dalla Provincia di Avellino era dunque quella giusta. 

fonte: Il corriere dell'Irpinia

Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento
1 febbraio 2012 3 01 /02 /febbraio /2012 10:34

L'Irpinia torna a tremare dopo poco più di un mese, (ultima scossa lo scorso 24 dicembre) anche se l'epicentro del terremoto è stato localizzato in provincia di Benevento. 
La scossa di magnitudo 2.1 è stata avvertita alle ore 20.22 della serata di ieri, oltre che nel Sannio, anche nei seguenti comuni irpini:Casalbore, Montecalvo Irpino, Ariano Irpino, Bonito, Fontanarosa, Greci, Grottaminarda, Melito Irpino, Mirabella Eclano, Pietradefusi, Torre le Nocelle, Venticano. Non si sonon registrati danni a persone o cose.

Fonte: IRPINIAOGGI

Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento
10 gennaio 2012 2 10 /01 /gennaio /2012 10:51

Ato e Alto Calore sono stati i grandi assenti al tavolo tecnico convocato nell'aula consiliare di Montella dal sindaco Ferruccio Capone. Presenti, e come sempre in prima linea, le associazioni ambientaliste, il WWF e il Genio Civile chiamato ad avviare il piano di bonifica del fiume Calore. Delusi ma non vinti gli esponenti del comitato di tutela fluviale che non hanno risparmiato accuse nei confronti dei rappresentanti di enti e istituzioni che hanno responsabilità sul patrimonio naturale. "Saremo costretti a rivolgerci ad altri enti - ha dichiarato il sindaco di Montella, Capone - e alla Provincia innanzitutto. La situazione ambientale è davvero drammatica. E' urgente avviare la bonifica dell'alveo già alla sorgente. Non possiamo assistere impassibili alla fine del fiume che è stato vitale per questa valle, e ha assicurato reddito a tante famiglie". I rappresentanti del comitato di tutela del fiume Calore hanno proposto di stilare una mappatura delle captazioni selvagge di acqua dal letto fluviale e di monitorare con maggiore costanza i tratti più a rischio e nel contempo i depuratori comunali datati o non in regola. A breve si terrà anche una fiaccolata per la salvezza del Calore promossa dal comitato di tutela.

Fonte: IRPINIAOGGI

Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento
30 dicembre 2011 5 30 /12 /dicembre /2011 16:25

Forestali, i sette operai della Terminio Cervialto hanno sospeso lo sciopero della fame. Sono stati ricevuti nella mattinata di ieri al Quirinale dal prefetto Giulio Cazzolla, consigliere del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Cazzolla ha spiegato che Napolitano "segue attentamente la vertenza dei 184 forestali della Comunità Montana Terminio Cervialto ed eserciterà tutte le pressioni del caso affinché le spettanze vengano assicurate entro il prossimo aprile, con appositi fondi stanziati dalla Regione Campania". Con i sette lavoratori c'era anche l'ex sindaco di Sperone, Salvatore Alaia, che spiega la sua soddisfazione: "Cazzolla ci ha assicurato che il presidente Napolitano conosce la vicenda sin dall'inizio di dicembre e che ha già provveduto a sollecitare il prefetto, la Provincia di Avellino e la Regione per garantire il rispetto dei diritti. Anche il prefetto conosce perfettamente la situazione della Comunità Montana". Intanto entro gennaio i lavoratori riceveranno i primi due stipendi.

Nei primi giorni di gennaio 2012 la Provincia di Avellino sbloccherà i restanti fondi spettanti alle 4 Comunità Montane Irpine, che per motivi legati al patto di stabilità, non erano stati ancora accreditati. E’ questa la buona notizia che il Presidente On.le Cosimo Sibilia e l’Assessore Raffaele Coppola , in un proficuo confronto, hanno dato alle Organizzazioni Sindacali di categoria. 
Pertanto entro il prossimo mese di gennaio agli Enti delegati Irpini saranno accreditati i seguenti importi: 
Comunità Montana Terminio Cervialto € 579.970,00
Comunità Montana Partenio Vallo di Lauro € 1.123.645,00
Comunità Montana Alta Irpinia € 1.171.114,00
Comunità Montana Ufita € 427.767,00
"Ovviamente questi fondi non sono sufficienti per consentire agli Enti delegati di saldare tutte le mensilità arretrate ai lavoratori idraulici forestali. Questo potrà avvenire solo se la Regione rispetterà gli accordi sottoscritti con le organizzazioni sindacali. I Segretari provinciali di FAI-FLAI e UILA danno atto al Presidente On.le Sibilia di onorare sempre gli impegni assunti
Intanto domani a Napoli, presso la sede del Consiglio Regionale al Centro Direzionale, un presidio di lavoratori forestali Irpini unitamente ai Segreteri Provinciali di Categoria: Raffaele Tangredi FAI-CISL, Giacomantonio Forte UILA-UIL, Aniello Vece FLAI-CGIL, seguiranno i lavori del Consiglio impegnato nella modifica ponte della legge 11/96.
Tale modifica dovrà garantire la continuità della forestazione in Campania necessaria per la salvaguardia e sviluppo del territorio, dell’ambiente, per la prevenzione agli incendi, e del dissesto idrogeologico, per lo sviluppo del turismo di montagna, il tutto nell’ottica della garanzia occupazionale di tutti agli addetti idraulici forestali a tempo determinato ed indeterminato.

 

fonte: Irpiniaoggi

Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento
30 dicembre 2011 5 30 /12 /dicembre /2011 11:55

Nuovo maxi sequestro di botti illegali in provincia di Avellino. Lo hanno portato a termine gli uomini della guardia di finanza. Il blitz è scattato in un garage di Montella dove sono stati rinvenuti 500 petardi del genere proibito. Nei guai è finito un venditore ambulante di 45enne. L'uomo era stato fermato ad un normale posto di blocco: in auto aveva fuochi pirici appartenenti ad una categoria per la quale era vietata la vendita. Di qui la decisione di effettuare la perquisizione presso la sua abitazione. ll 45enne è stato denunciato a piede libero.

fonte: Irpiniaoggi

Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento
20 dicembre 2011 2 20 /12 /dicembre /2011 15:52

Sono una settantina i detenuti che in provincia di Avellino potranno beneficiare delle nuove norme del governo sul fronte dello svuotamento dei penitenziari italiani. Secondo quanto deciso dal Guardasigilli Severino, gli ultimi 18 mesi di detenzione potranno essere scontati ai domiciliari. Nel carcere di Bellizzi Irpino sono 50 le persone su 520 detenuti che beneficeranno del nuovo dispositivo. Una ventina, invece, quelli tra i carceri di Sant'Angelo dei Lombardi e Ariano Irpino.

fonte Irpiniaoggi

Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento
19 dicembre 2011 1 19 /12 /dicembre /2011 12:14

Tratto dal Corriere dell'Irpinia

 

BAGNOLI - Freddo e neve arrivano anche in Irpinia. Con i primi fiocchi, comunque, giunge anche qualche polemica, soprattutto sul Laceno, dove ieri mattina si sono registrati i primi segnali di disagio. Quelli legati al sistema di viabilità, andato in tilt. Causa le basse temperature un centimetro di neve si è ghiacciato ed ha reso impossibile l'accesso al Lago Laceno. I moltissimi visitatori e turisti della domenica, che solitamente arrivano al Laceno, sono rimasti bloccati per strada a causa del ghiaccio e non hanno potuto raggiungere la località montana. Nonostante l'immediata attivazione degli operatori locali e delle forze dell’ordine. Disagi che hanno anche costretto i turisti a fare marcia indietro. In particolare tenendo conto dei rischi legati alla mancanza di sale e di spazzamento delle strade.  

Era da tempo che si aspettava la neve per poter dare finalmente inizio alla stagione invernale 2011/2012, ma non vi è stata alcuna programmazione da parte delle istituzioni, nonostante i vari allerta meteo di questi giorni, per garantire il facile accesso all'unica località sciistica della regione che già con i primi fiocchi aveva mobilitato tante persone che attendevano questa nevicata.

«Stamattina ho ricevuto le prime segnalazioni da clienti e dalle attività associate» afferma Gerardo Stabile, presidente del Consorzio Laceno, «che da subito hanno segnalato tali difficoltà, e pertanto abbiamo immediatamente allertato i Carabinieri e la locale polizia municipale che hanno prontamente provveduto a contattare l'Ente Provincia, responsabile della viabilità, che non ha ritenuto necessario intervenire. Ci auguriamo che tale primo disservizio sia l'occasione per programmare un adeguato servizio per quest'inverno e per le prossime festività, in maniera tale da garantire serenità e sicurezza ai turisti e la garanzia, in questo periodo di crisi, di lavoro per le strutture ricettive del Laceno».

Neve e pioggia hanno creato disagi anche in altre aree dell’Irpinia. In particolare nella zona dell’Alta, ma anche nell’area arianese. Allagamenti, alberi con rami pericolanti e tutti i disagi creati da vento e pioggia, hanno fatto il resto. E le previsioni non fanno ben sperare per le prossime ore. Almeno fino a giovedì continueranno ad affluire ulteriori impulsi artici, che terranno in vita un regime ciclonico sulle regioni centro-meridionali. L'alta pressione troverà più difficoltà del previsto a distendersi verso l'Italia, ma a metà settimana il meteo dovrebbe volgere al miglioramento con temperature in rialzo. 

 

 

Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento
8 dicembre 2011 4 08 /12 /dicembre /2011 08:52

Tratto da:http://www.montella.eu

 

UNA STAZIONE SISMICA AL LICEO "D'AQUINO" DI MONTELLA arà inaugurata il prossimo 15 dicembre la stazione sismica installata al Liceo statale "Rinaldo d'Aquino" di Montella, grazie alla collaborazione tra il Dipartimento di Scienze Fisiche dell'Università degli studi di Napoli "Federico II" e la scuola altirpina diretta dal preside Severino Loiaco. La cerimonia ufficiale si terrà nell'auditorium dell'istituto. Qui, a partire dalle ore 10, il prof. Gaetano Festa, ricercatore del Dipartimento, spiegherà le caratteristiche della stazione montellese, illustrandone le funzionalità e gli scopi, soffermandosi, inoltre, sul funzionamento di una stazione sismica in generale, con la descrizione della Rete di stazioni sismiche ISNet (Irpinia Seismic Network). Subito dopo, per gli studenti delle classi terminali, ci sarà un significativo momento di orientamento universitario a cura della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali della stesso Ateneo partenopeo, con il prof. Antonio Emolo, ricercatore del Dipartimento di Scienze Fisiche. Si tratta di un evento di altissimo profilo scientifico.

La Rete ISNet, infatti, è una rete sismica locale di accelerometri, sensori a corto periodo e larga banda, operante nell’Appennino meridionale, nella fattispecie nell’area sismogenetica che ha generato i maggiori terremoti degli ultimi secoli, e connessa in telemetria al Laboratorio RISSC (Unità di Ricerca in Sismologia Sperimentale e Computazionale) di Napoli. Il "network" copre una vasta zona di elevata sismicità fra le quattro province di Napoli, Avellino, Salerno e Potenza, partendo dal capoluogo partenopeo fino a quello della Basilicata, toccando Avellino, Trevico, Sant'Angelo dei Lombardi ed il cratere del terremoto del 1980, il Vulture e diversi paesi del Salernitano. ISNet rappresenta un laboratorio per la sperimentazione di metodologie innovative di analisi e gestione di dati in tempo reale. In particolare, per eventi sismici catastrofici, la sperimentazione della gestione dell’allerta sismica preventiva (early-warning sismico) e dell’immediato post-evento tramite le predizioni dello scuotimento del suolo per finalità di protezione civile. La rete è di proprietà della società AMRA s.c.ar.l ed i dati acquisiti sono disponibili su richiesta per scopi di ricerca scientifica, attraverso il sistema SeismNet Manager. Il RISSC-Lab, invece, è un laboratorio di ricerca costituito da personale del Dipartimento di Scienze Fisiche dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II", dell'Osservatorio Vesuviano (Sezione di Napoli dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) e di AMRA s.c.ar.l. (società consortile per l'Analisi e il Monitoraggio dei Rischi Ambientali). I coordinatori del laboratorio sono Giovanni Iannaccone dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Aldo Zollo dell'Università "Federico II". Il laboratorio svolge attività di ricerca e di sviluppo tecnologico sulla base di progetti finanziati da organismi nazionali ed internazionali in campi quali la sismologia teorica e sperimentale con applicazioni nel settore del monitoraggio sismico; la ricostruzione d’immagini 3-D ad alta risoluzione del sottosuolo per ricerca di base ed industriale; la simulazione di scenari di scuotimento sismico per studi di pericolosità ed ingegneria sismica. La collaborazione con il Liceo "D'Aquino", frutto della lungimiranza del dirigente scolastico Loiaco e dell'impegno dei docenti della scuola, De Simone, Bocchino e Tirone, fornisce a costo zero l'Alta Irpinia di una postazione altamente tecnologica, atta a monitorare i movimenti tellurici in un territorio particolarmente sensibile, ed è destinata a ricoprire una rilevante utilità. La stazione sismica, d'altronde, è già operativa da qualche mese. Infatti, dagli impianti installati a Montella, sono stati registrati i dati dell'ultimo devastante terremoto verificatosi in ottobre in Turchia. In quell'occasione, che ha segnato il debutto ufficioso della postazione, la qualità della registrazione in tempo reale del sisma, avvenuto il 23 ottobre scorso nella regione orientale della Turchia al confine con l'Iran, con magnitudo 7.3, è risultata ottima, e, come si legge nella scheda tecnica che spiega l'osservazione fatta, "la velocità massima di moto della scuola è stata pari a circa 0.8 mm/s". Mentre "l'escursione massima in spostamento subita dalla scuola è stata di circa 4 mm su tempi dell'ordine di 10s".         

Repost 0
Published by Psimontella - in Alta Irpinia
scrivi un commento

Presentazione

  • : partito socialista montella
  •  partito socialista montella
  • : Partito Socialista Italiano Sezione "Ferdinando Cianciulli" di Montella
  • Contatti

Profilo

  • Psi montella
  • Aderente al Network per il Socialismo Europeo
  • Aderente al Network per il Socialismo Europeo

Testo Libero

Archivi

Link