Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
7 marzo 2012 3 07 /03 /marzo /2012 16:39

 

 

Il SOCIALISMO è come un marinaio che impara molto presto a fare il marinaio, anche se è un ragazzo e non ha mai visto il mare.. Perché, nel suo primo viaggio, il marinaio scopre che l'orizzonte non è una linea di confine. Quando la nave si sposta, anche l'orizzonte si sposta: sempre più in là, sempre più in là, fino a diventare tanti orizzonti sempre nuovi.

Oh, sì. È così che io vedo il SOCIALISMO: come un orizzonte che non raggiungeremo mai e a cui tentiamo di andare sempre più vicino".

 [Willy Brandt] Bonn, settembre 1973

 

Repost 0
Published by Psimontella - in pensieri in libertà
scrivi un commento
22 dicembre 2011 4 22 /12 /dicembre /2011 08:30

 

 

 

Paese mio sei grande di natura

Un fiume ti lambisce con dolcezza

Alti sulla collina tre comuni

Son testimoni della tua fierezza.

 

Qui di passaggio il Povero di Assisi

A gente di lavoro e di preghiera

Nello splendore della tua natura

Lasciò i segni di una fede vera

 

Dal Sacro Monte il Cristo Redentore

Pel popol tuo devoto con costanza

Contro la grave angoscia dell’ignoto

Alimentò la sete di speranza

 

Alle tue spalle il Monte Sassetano

Colle sue coste a guisa di guerriero

Da sempre immoto per la tua difesa

Simboleggiata da quel gran maniero

 

Un altro monte sacro e leggendario

I padri tuoi accolse con amore

Sconfitti dalle aquila romane

Ma sempre vivi e pieni di valore

 

Per tramandarle a tutti i figli tuoi

Tali virtù gelosa custodisti

Grazie Montella per quello che ci desti

Ciro 

Repost 0
Published by Psimontella - in pensieri in libertà
scrivi un commento
19 dicembre 2011 1 19 /12 /dicembre /2011 12:19

Per non dimenticare:


 

 


Repost 0
Published by Psimontella - in pensieri in libertà
scrivi un commento
15 dicembre 2011 4 15 /12 /dicembre /2011 11:25

Repost 0
Published by Psimontella - in pensieri in libertà
scrivi un commento
2 dicembre 2011 5 02 /12 /dicembre /2011 16:30

Credo nella vita vita e in tutto ciò che la determina: il sole che riscalda il mio viso in estate, la luna che squarcia il buio della notte.
Credo nel tempo che insegna a divenire uomini, nello spazio che mi permette movimento. 
Credo nella bellezza di un fulmine che incendia il cielo durante un giorno di pioggia, rosso di un tramonto che lascia senza parole. 
Credo nello sbocciare di una rosa dopo il tempo buio del bocciolo, nel ciliegio fiorito del cortile che mi annuncia la primavera. 
Credo agli amici che hanno accolto il mio tempo rendendomi un uomo migliore, ai nemici che mi hanno insegnato il senso dell'onore. 
Credo nei bambini, nei loro sorrisi che tradiscono desiderio di vita. 
Credo nella lacrima dell'anziano, nei racconti lenti che incantano la vita, nella loro speranza di esserci domani. 
Credo nei racconti di Mohamed, ai tetti che raccolgono la rara pioggia nel deserto, al cavallo di suo nonno che galoppa nei miei pensieri.
Credo nelle rughe di mia madre, nella sua pazienza, nei suoi abbracci che mi hanno accolto. 
Credo nel dolore di mio padre, nei suoi tanti silenzi di notti insonni, nella sua pacata dignità, nel suo essere vero. 
Credo nelle mie sorelle, nel loro essere presenti sempre, nell'incastro di sangue che ci unisce perchè non mi hanno mai fatto sentire solo.
Credo nella nota di una canzone, nel verso di una poesia che mi hanno insegnato la bellezza dell'uomo.

Credo alle pagine di un libro, alla luce fioca che illumina le parole, alle orecchie in cima a un foglio.....amore che non ho mai tradito. 
Credo nei giovani, nel valore della scelta che anticipa il domani, nella loro voglia di vita, fonte a cui mi disseto.
Credo nella libertà come valore supremo da conservare non da svendere nelle piazze, nelle strade con slogan vuoti. 
Credo nella parola come ponte che avvicina gli uomini unendoli in un discorso senza fine. 
Credo nel pensiero umano, nella politica perchè passeranno gli uomini ma gli ideali resteranno intatti nel tempo. 
Credo nelle mani che si stringono a stretta, al rispetto per il pensiero altrui, al valore di una carezza.

Credo nelle religioni, tutte, nelle preghiere che cullano l'anima donando un anelito d'infinito.
Credo in Te, virgola nel mio racconto che non ti piangi mai addosso, al tempo che mi doni riempendomi la vita, alle carezze che verranno.

Credo nei miei compagni:  Salvatore, Remigio, Angelo, Elena, Pasquale, Egidio, Mario e poi Giuliana, Yvonne  e tutti gli altri  che non hanno mai tradito il giuramento di fedeltà al pronome "Noi" che unisce.   
Credo in me che malgrado tutto, ho sempre accolto ogni momento con un sorriso.

Gianluca

Repost 0
Published by Psimontella - in pensieri in libertà
scrivi un commento

Presentazione

  • : partito socialista montella
  •  partito socialista montella
  • : Partito Socialista Italiano Sezione "Ferdinando Cianciulli" di Montella
  • Contatti

Profilo

  • Psi montella
  • Aderente al Network per il Socialismo Europeo
  • Aderente al Network per il Socialismo Europeo

Testo Libero

Archivi

Link